ORGANICO




Cosa buttare
Avanzi di cucina vegetali sia crudi che cucinati, bucce, torsoli, noccioli, verdure, pane, biscotti, riso, pasta, gusci d’uovo, fondi di caffè e tè, croste di formaggio, avanzi di carne, gusci di molluschi e crostacei, lische di pesce, tappi di sughero, ossa di animali, semi e granaglie, parti vegetali provenienti dalla manutenzione delle piante d’appartamento, fiori secchi

Cosa non buttare
Pannolini, mozziconi di sigaretta, stracci, sacchetti dell’aspirapolvere, carta cucina imbevuta di detergenti, metalli, plastica, vetro, pile, medicinali, contenitori in genere, giornali, riviste, cartoni, polvere.

Come conferire
Il rifiuto organico prodotto deve essere raccolto utilizzando la biopattumiera in sacchetti di carta o materiale biocompostabile (es. MATER-BI).
Quando il sacchetto è pieno va conferito nel contenitore domiciliare di colore marrone.
Non bisogna MAI utilizzare sacchetti in plastica per conferire il rifiuto organico!